Visualizza foto per fotocamera o lente di produttori popolari e scopri le informazioni sulle impostazioni di scatto.
Esplora altre incredibili statistiche di foto o community!
Questo strumento analitico è stato creato in collaborazione con la società Nikon.
3,2M
71K
58K
687K
foto scattate per ricordare il matrimonio
dei fotografi hanno catturato attimi di matrimonio
storie di matrimonio possono essere viste ora su MyWed
eventi sono stati catturati dai nostri fotografi
Mi piace
259 mi piace condivisi nell'ultima ora
259
18 foto sono state caricate in questo periodo
4 341
504
i fotografi per oggi sono online
le spose per oggi sono online
  • Claudia Cala Milano, Italia
    • Quale dovrebbe essere il criterio principale per la scelta del fotografo di matrimonio, da parte degli sposi?

      Il provare emozioni nel vedere le foto di sconosciuti (e non solo le proprie) e l'empatia con il fotografo

    • Come sei arrivato nel settore di fotografia di matrimonio?

      per caso, con l apassione di fotografare le persone e i gesti

    • Che cosa ti piace di più nella tua professione?

      il conoscere ed entrare nelal quotidianeita di persone completamente diverse da me, o magari molto simili

    • Come gestisci la critica?

      La leggo e la rileggo, la interpreto , e se è il caso, la faccio mia, migliorandomi

    • Secondo te, quali sono le componenti più importanti di una bella foto?

      La luce, il gesto, e la connessione che si crea tra fotografo e soggetto

    • Sei fotogenico?

      mi piace pensare di esserlo, soprattuto quando sorrido...

    • Che cosa ti piace di meno nella tua professione?

      passare le notti sveglia a postprodurre

    • Ti piace viaggiare?

      Vivo viaggiando

    • Quale sarà il futuro della fotografia di matrimonio?

      spero si vada mia via migliorando nella qualità ...spero...

    • Che cosa c'è di speciale nella fotografia di matrimonio?

      il poter raccontare la storia di un momento unico

    I
    Nikon
    Nikon D700
  • Gianluca Adami Firenze, Italia
    • Quale dovrebbe essere il criterio principale per la scelta del fotografo di matrimonio, da parte degli sposi?

      Se dovessi scegliere un fotografo per il mio matrimonio lo farei osservando accuratamente le immagini, lasciandomi trasportare dalle emozioni, quando il cuore verrà rapito sarà il momento giusto per dire "si voglio lui".

    • Come sei arrivato nel settore di fotografia di matrimonio?

      Avevo circa 20 anni quando io ho incontrato lei e lei ha incontrato me.
      Per puro caso, ho sempre fotografato "i momenti da bar", la cosa che più mi attraeva erano i sorrisi dei miei amici, perché tramite quelle fotografie potevo rivivere quei bei momenti senza aggiungere alcuna parola.

    • Che cosa fai nel tuo tempo libero?

      Snowboard, serate nei locali, amo ballare, concerti, cene tra amici, mi ubriaco, faccio giardinaggio, lunghe passeggiate in campagna con il mio cane, mi taglio i capelli allo specchio, fotografo.

    • Qual è la tua motivazione per continuare a scattare fotografie?

      Continuare a raccontare storie, far rivivere momenti unici ai miei clienti e continuare a conoscere nuove persone, colleghi , coppie, nuovi amici, ogni weekend, ogni giorno.

    • Che cosa ti piace di più nella tua professione?

      Creare un rapporto puro e sincero con le mie coppie per poter realizzare un servizio spontaneo, divertente, che rispecchi la coppia sotto il mio punto di vista.

    • Che formazione professionale segui per fare fotografie migliori?

      Non mi accontento mai, mai, e se faccio una buona foto durante un evento non mi soffermo, cerco di dimenticarla per cercare di farne altre.

    • Come gestisci la critica?

      Metto le critiche nel mio borsone da viaggio, perché è anche grazie ad esse che riusciamo a crescere, a migliorarci.

    • Sei fotogenico?

      Assolutamente no, però sono un ragazzo socievole e mi piace stare in mezzo alla gente, può andare bene? :-)

    • Quale sarà il futuro della fotografia di matrimonio?

      Indubbiamente è un settore in grande crescita e spero che non si soffermi sugli sposi piccoli piccoli, naso a naso e in silhouette.

    • Che cosa non è ammesso durante la ripresa fotografica?

      Dire la maleducazione credo sia scontato, quindi non ammetto l'indiscrezione degli operatori.

    • Il lavoro di chi ha avuto la maggiore influenza su di te come fotografo di matrimonio?

      Pilastri come Vertelli e Corsi credo debbano essere di ispirazione per tutti coloro che vogliono fare un buon reportage.

    I
    Nikon
    Nikon D5
  • Daniele Torella Roma, Italia
    • Quale dovrebbe essere il criterio principale per la scelta del fotografo di matrimonio, da parte degli sposi?

      Credo che oltre ovviamente ad apprezzarne lo stile fotografico, gli sposi debbano trovarsi immediatamente a proprio agio con il fotografo. Se si ha un buon feeling con lui, il giorno del matrimonio ne usciranno fotografie molto più spontanee.

    • Quale sarà il futuro della fotografia di matrimonio?

      Credo che più passa il tempo e più ci saranno persone che si avvicineranno a questo genere di fotografia. L'unico modo per risaltare tra i tanti sarà mostrare sempre qualcosa di diverso.

    • Chi ti ispira nella vita e perché?

      I miei genitori anche se per motivi completamente diversi.Mio padre per la sicurezza che ha in se stesso, per il suo essere leader e per la capacità di mantenere sempre la calma anche nelle situazioni più difficili.Mia madre per la sua grande onestà che cercato di trasmettermi sin da piccolo ma anche per la sua la sensibilità e per l' infinita bontà. Non avrei potuto avere un esempio migliore.

    • Che formazione professionale segui per fare fotografie migliori?

      Cerco continuamente di migliorarmi, soprattutto confrontandomi con i fotografi delle associazioni di cui faccio parte. Una grande importanza per la mia ricerca personale lo ha anche il cinema, dal quale spesso traggo spunti davvero importanti.

    • Ti piace viaggiare?

      Adoro viaggiare. Nonostante sia piuttosto giovane, posso dire di aver girato parecchio: Tanzania, India, Cuba, America, Thailandia... Ogni posto che ho visto, ogni persona che ho conosciuto, ha lasciato un segno indelebile nella mia vita.

    • Che cosa ti piace di più nella tua professione?

      Amo il fatto di non avere un lavoro monotono, ogni volta è diverso e questo mi permette di essere sempre motivato in quello che faccio. Beh, anche il fatto di non essere sotto padrone, non è per niente male!

    • Ti piacciono i cani o i gatti?

      Amo tutti gli animali e i cani in particolare. Ne ho avuti due: Sonny, un Bulldog inglese e Vincent, un Dogue de bordeaux. Ho passato con loro alcuni dei momenti più belli della mia vita.

    • Preferiresti essere amato o rispettato?

      Sono belli entrambi ma dovendo scegliere, preferisco essere rispettato. Il rispetto dura di più dell'amore. CITAZIONE un po' rivista di uno dei miei film preferiti: "Bronx".

    • Che cosa ti piace di meno nella tua professione?

      Tra lo scatto, la post-produzione, il marketing e la ricerca personale, mi resta davvero poco tempo da dedicare ai miei affetti e alle mie passioni.

    • Che cosa c'è di speciale nella fotografia di matrimonio?

      La cosa più bella è poter fermare le emozioni di quel giorno con uno scatto così che i protagonisti possano riprovarle ogni volta che sfoglieranno il loro album.

    • Il lavoro di chi ha avuto la maggiore influenza su di te come fotografo di matrimonio?

      Sicuramente quello di Tony Hoffer, fotografo americano che non ho mai conosciuto personalmente ma che stimo e seguo da anni.

    I
    Nikon
    Nikon D5